Scroll to top
© 2020, Parco Archeologico Urbano della Città di Napoli
Back
OR

OR1: Analisi del contesto e fabbisogno tecnologico

  • Leader : Prof. Francesco Colace

Scroll

Descrizione

L’OR ha come obiettivo l’applicazione alla gestione del Parco Archeologico Urbano di Piazza Municipio del sistema informativo integrato, elaborato nell’ambito del progetto CHIS e validato nel caso dei centri storici (Progetto SNECS).  Il Sistema realizzato è compatibile con gli standard del Sistema Informativo Archeologico Nazionale (SITAN) e del SIGEC-WEB dell’ICCD del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo (MiBACT)

E’ prevista la raccolta e armonizzazione dei dati archeologici e storico-monumentali attraverso uno studio di carattere tradizionale e l’acquisizione di informazioni mediante l’integrazione di sistemi terrestri e telerilevamento. Nell’ambito dell’OR è prevista la formalizzazione delle procedure e del lessico terminologico e il relativo trasferimento dati nel sistema integrato di conoscenze attraverso l’utilizzo del formalismo ontologico.

Si sta procedendo, inoltre, all’individuazione e la verifica, avendo in mente le necessità del contesto di riferimento, delle tecniche e delle metodologie attualmente utilizzate in ambito archeologico storico-monumentale e industriale per l’analisi dei rischi cui sono sottoposti i parchi archeologici in termini di usura delle aree e dei monumenti a causa di agenti ambientali e antropici, compresi quelli derivanti dalla pressione turistica.

Risultati

Queste attività hanno l’obiettivo di applicare al contesto del Parco Archeologico Urbano di Piazza Municipio il sistema informativo con applicativi OPEN SOURCE elaborato nell’ambito del progetto CHIS e sperimentato alla scala urbanistica dei centri storici (Progetto SNECS).  Sarà analizzato il nuovo contesto e saranno aggiunte le necessarie features per la gestione dei dati Geospaziali relativi al nuovo ambito. Il sistema sarà implementato:

    • attraverso la raccolta e la formalizzazione delle informazioni archeologiche, storico-monumentali, territoriali e ambientali specifiche rispetto ai contesti;
    • attraverso la progettazione e realizzazione di uno strumento di consultazione WebGIS che includa funzionalità di analisi avanzate, comprese quelle relative agli indicatori di rischio e alla rete di monitoraggio descritta in OR3.

Le attività prevedono, inoltre, lo studio e realizzazione di un modello per l’arricchimento e successiva consultazione dei dati associati ai Beni Culturali pensato per la costruzione di esperienze di fruizione da parte di utenti non esperti nel dominio dei Beni Culturali quali, ad esempio, studenti, turisti, etc. Tale modello aiuterà a sviluppare processi partecipativi e condivisi per l’arricchimento dei dati della piattaforma utilizzando diversificati canali di partecipazione (scuole, enti culturali, associazioni).

Si provvederà, inoltre, all’Individuazione e verifica delle tecniche e delle metodologie attualmente utilizzate in ambito archeologico storico-monumentale e industriale per l’analisi dei rischi cui sono sottoposti i parchi archeologici in termini di usura delle aree e dei monumenti a causa di agenti ambientali e antropici, compresi quelli derivanti dalla pressione turistica. Non si mancherà di individuare e verificare quelle tecniche e metodologie utilizzate nel campo della conservazione e sicurezza dei beni archeologici, monumentali e ambientali, che possano essere opportunamente utilizzate o adattate al sistema del Parco Archeologico Urbano di Piazza Municipio.

In questo ambito, saranno affrontate anche le problematiche e i rischi geologici, idrogeologici e sismici.

Individuati gli indici di valutazione, sarà studiata una piattaforma che garantisca un sistema automatico di aggregazione di dati multimodali distribuiti per lo sviluppo di un Decision Support System (DSS) atto a determinare e/o predire automaticamente un determinato rischio. Le tecniche adottate per estrarre informazioni dai dati sono basate su metodologie di Machine Learning e Soft Computing.  Il sistema di DSS sarà basato su concetti di Logica Fuzzy.

Impatto sulla conoscenza e fruizione del territorio

Questo tipo di attività ha un impatto significativo sul processo di conoscenza e fruizione del territorio. Tale approccio, infatti, permette di definire e strutturare livelli di conoscenza del territorio attraverso la definizione di caratteristiche e fabbisogni del contesto analizzato. I dati che si vanno ad inserire saranno poi utilizzabili per la costruzione di percorsi di storytelling.

Incidenza sulle altre attività di PAUN

Le attività previste nel primo OR impattano sulle altre previste dal progetto per due aspetti tecnologici fondamentali:

    • progettazione e realizzazione di una base di conoscenza che permetta l’introduzione di dati e lo sviluppo di applicazioni;
    • definizione di uno schema ontologico per l’intero contesto di riferimento per il progetto.

Lo schema ontologico ha l’obiettivo, inoltre, di definire anche i principali elementi di rischio connessi alla conservazione e alla fruizione dei beni culturali oggetto di studio.

Intervista a Francesco Colace - Leader OR1

Condividi:

Sotto Obiettivi Raggiunti

Estensione e popolamento della base di conoscenza della piattaforma CHIS – DatabencArt al Parco Archeologico Urbano di Piazza Municipio a Napoli

DL 1.1.1 Estensione ontologica ed interfaccia di caricamento/consultazione al contesto del Parco Archeologico Urbano di Piazza Municipio;

DL 1.1.2 Ampliamento della banca dati Geografica per contestualizzazione a Parco Archeologico Urbano.

Analisi dei rischi del patrimonio archeologico e monumentale nell’area del Parco Archeologico Urbano di Piazza Municipio

DL 1.2.1 Approfondimento degli studi di monitoraggio a scopo diagnostico e di controllo nelle aree di parco archeologico, in riferimento all’applicazione dell’analisi dei rischi nel caso del Parco Archeologico di Piazza Municipio.

Intervista a Francesco Colace - Leader OR1

Partners