Scroll to top
© 2020, Parco Archeologico Urbano della Città di Napoli
Share

#PAUN #DATABENC

Fruizione degli scavi archeologici mediante realtà virtuale ed aumentata

All’interno delle attività previste dall’OR4, sono in realizzazione alcuni prototipi relativi alla fruizione degli scavi archeologici mediante realtà virtuale ed aumentata, dove l’esperienza di fruizione dei contenuti multimediali e geo- contestualizzati avviene tramite sistemi a postazione fissa e mobile.

L’impiego di tecniche di gamification e di storytelling, oltre a l’utilizzo di tecnologie immersive ed esperienziali, consente ai visitatori di fruire in maniera unica e dinamica, attraverso appositi visori per la Realtà Aumentata e Virtuale, di percorsi e contesti storico-archeologici quali:

ipotesi ricostruttive volumetriche; informazioni di carattere storico- culturale;

oggetti di particolare interesse archeologico o storico.

Inoltre, è stato sviluppato un framework che permette di creare esperienze interattive in VR e in AR e di integrare sensoristica per il tracciamento dei movimenti delle mani e visori di ultima generazione per la fruizione immersiva